ruolo del veterinario IAA

Il ruolo del Veterinario negli Interventi Assistiti da Animali (IAA)

Fu Boris Levinson negli anni ’60 a coniare il termine Pet therapy per descrivere il ruolo che gli animali da compagnia hanno nelle terapie verso persone con disturbi dello spettro autistico. Levinson era uno psichiatra e si occupava di questo tipo di persone, e casualmente si accorse che il suo cane, presente in studio durante le terapie, in realtà aveva un ruolo fondamentale. Fu così che iniziò a studiare queste terapie e ne scrisse un libro e numerosi articoli scientifici.

Che gli animali avessero influenza nel benessere delle persone non era una novità, solo che Levinson ne provò l’efficacia e iniziò una lunga strada che vede ai nostri giorni dare giustizia a questi interventi. E se gli utilizzatori finali sono persone, e se chi fa queste terapie sono figure professionali che si rivolgono alle persone, allora perché il Veterinario? Il Veterinario è l’unica figura professionale che si occupa della salute e del benessere degli animali, ma anche della relazione tra le persone e gli animali (sia per la sua preparazione universitaria che per competenza scientifica ed esperienziale.)

Gli Interventi Assistiti da Animali, così vengono definiti attualmente, vedono riconosciuto il ruolo attivo dell’animale nella relazione. Quindi, anche grazie alle nuove frontiere del benessere animale, è riconosciuto essenziale l’equilibrio psicofisico degli animali che vi prendono parte. Sarebbe una vera assurdità pensare che un bambino con problemi relazionali, si avvicinasse e godesse della relazione di un animale frustrato o peggio costretto. Questo tipo di relazione infatti non è fatto di parole, ma di contatti, di sguardi, di fremiti e calore.

Ecco perché è importante che questi animali stiano bene, e che i progetti cui sono sottoposti siano adatti alla loro specie, alla loro taglia alla loro età e alla loro indole. Il Veterinario esperto in IAA, infatti ha una formazione specifica sia sugli Interventi assistiti che sui tipi di progetti e sugli utenti. Ha un ruolo fondamentale nella scelta degli animali, nel controllo dei luoghi dove i progetti si svolgono e controlla che gli operatori non eccedano nei tempi e nelle prestazioni richieste. Egli è responsabile degli animali che certifica ed è suo compito stabilire che non subiscano danni o stress eccessivi. I medici si consigliano con lui per realizzare progetti adatti agli utenti prescelti e soprattutto con gli spazi disponibili. Il Veterinario Esperto in Interventi Assistiti da Animali, quindi fa parte dell’equipe multidisciplinare a buona ragione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *